img-slide-02-600x400

 

photodune-9354793-portrait-

La Comunità socio-educativa “Airone”, situata a Castiglione del Genovesi (SA), accoglie minori dai 4 ai 13 anni.
Gli utenti sono italiani e stranieri, di ambo i sessi, in stato di abbandono e con situazioni familiari problematiche, a rischio emarginazione sociale ed a rischio psicopatologico.
La struttura può ospitare fino ad un massimo di 6 minori, salvo deroghe.

La Comunità Airone assicura il funzionamento nell’arco delle 24 ore per tutto l’anno e garantisce una serie di servizi e prestazioni quali:
– assistenza tutelare diurna e notturna;
– somministrazione pasti;
– sostegno educativo finalizzato all’inserimento scolastico, lavorativo e sociale;
– organizzazzione ed assistenza del tempo libero;
– consulenza psicologica;
– visite mediche;
– mediazione culturale per i minori stranieri.

Il minore viene accolto in un ambiente il più familiare possibile; l’équipe educativa ha il compito di sostituire o compensare le funzioni familiari, garantendo un intervento di tipo educativo ed un contesto sereno e stimolante, dove il piccolo ospite possa stabilire relazioni significative per il suo percorso di crescita ed essere accompagnato nell’elaborazione/adozione/osservanza di un sistema di valori e regole per lui di esempio e sostegno.
Obiettivi specifici sono l’educazione, l’acquisizione di autonomia ed indipendenza ed il reinserimento, ove possibile, nella famiglia di origine.

L’inserimento del minore nella Comunità educativa avviene attraverso la segnalazione dei Servizi Sociali e del Tribunale per i Minorenni. Il coordinatore acquisisce informazioni di base sul caso attraverso un colloquio preliminare con il Servizio o Ente inviante e valuta, con l’équipe educativa, la richiesta di accoglienza su relazione introduttiva del Servizio Sociale.
La Comunità offre massima disponibilità e fattiva collaborazione per quanto riguarda rapporti e contatti con Enti e Servizi, insieme ai quali si procede al monitoraggio del percorso educativo e dei risultati acquisiti, oltre alla valutazione delle dimissioni del minore o, eventualmente, di un prolungamento dell’affido.
Per favorire l’efficacia dell’intervento sul minore (in termini di modalità, tempi e finalità), l’équipe educativa individua i bisogni educativi e formativi dell’ospite ed elabora il Progetto Educativo Individualizzato, P.E.I., che garantisce la chiarezza e la condivisione del percorso da svolgere.
CARTA DEI SERVIZI